Rivoluzione in Svizzera, il fisco si paga anche in Bitcoin

La Svizzera apre le porte ai pagamenti in Bitcoin, la criptovaluta che viene generata in Internet da un’architettura di algoritmi ma che è ancora poco diffusa come forma di pagamento nei negozi fisici o per i servizi. Ieri è arrivata una nuova spinta alla diffusione di questo innovativo strumento: il Municipio di Chiasso ha fatto ufficialmente sapere che dal 2018 accetterà i pagamenti delle tasse locali in Bitcoin. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Le 5 criptovalute su cui vale la pena investire

L’Estonia pensa alla cripto-moneta «Estcoins» per gli e-residenti